Ottico 

Mansionario
Dall' art. 12. del reggio decreto del 31 maggo del 1928 n. 1334  Gli ottici possono confezionare, apprestare e vendere direttamente al pubblico occhiali e lenti, soltanto su prescrizione del medico, a meno che si tratti di occhiali protettivi o correttivi dei difetti semplici di miopia e presbiopia, esclusi l'ipermetropia, l'astigmatismo e l'afachia.
 
È in ogni caso consentito ai suddetti esercenti di fornire direttamente al pubblico e riparare, anche senza prescrizione medica, lenti ed occhiali, quando la persona che ne dà la commissione presenti loro le lenti o le parti delle medesime di cui chiede il ricambio o la riparazione.
 
È del pari consentito ai suddetti esercenti di ripetere la vendita al Pubblico di lenti od occhiali in base a precedenti prescrizioni mediche che siano conservate dall'esercente stesso, oppure esibite dall'acquirente. 
  
Figura riconosciuta dal Ministero della Salute
La figura dell' Ottico è riconosciuta dal Ministero della Salute essendo un'arte ausiliaria delle professioni sanitarie.
Riferimento normativo :  R.D.31.05.1928, n. 1339, art. 12.